Ecco perché può essere pericoloso ricaricare il telefono in aeroporto

Di Simone Rausi

Cosa facciamo quando abbiamo molto tempo da trascorrere in aereo o in treno? Utilizziamo lo smartphone. Guardiamo le foto, giochiamo con i giochi, ascoltiamo la musica che abbiamo in archivio, ci segniamo le cose da fare nel blocco note. Un grande classico, però, è quello di avere il telefono scarico. Succede sempre, o quasi. Ed è un bel problema perché, spesso, lo smartphone è qualcosa di fondamentale quando si arriva in una città nuova e si ha bisogno di tutto il supporto possibile. Per fortuna, verrebbe da pensare, la maggior parte degli aeroporti e stazioni europee ha ormai messo a disposizione una serie di caricatori pubblici che vi permettono di dare un po’ di respiro alla batteria…

Quello che state per leggere, però, vi farà cambiare completamente idea sull’opportunità che questi caricabatteria rappresentano. Scommettiamo che nessuno di voi guarderà questi apparecchi con la stessa affidabilità di un tempo? A lanciare l’allarme è un esperto di tecnologie informatiche, tale Michael Bruemmer (collaboratore del colosso americano Experian), che sul sito Purewow ha lasciato delle dichiarazioni piuttosto preoccupanti. Secondo Bruemmer, collegare un telefono a un caricatore pubblico significa esporre il dispositivo, ma anche la nostra privacy, a seri rischi.

Continua »